venerdì 24 settembre 2010

Esoterismo ed Essoterismo, Iniziazione e Controiniziazione


In questo articolo, facente parte della sezione "Pillole Esoteriche" (una sezione volta a dare i mezzi minimi a tutti i lettori per comprendere articoli più complessi che si agganciano a tematiche esoteriche), spiegherò la differenza fra Esoterismo ed Essoterismo (anche detto Exoterismo), e quella fra Iniziazione e Controiniziazione.


Inizialmente avevo pensato di fare due articoli separati, ma dopo essermi chiesta lungamente quale fare per primo (visto che i temi sono ampiamente interconnessi), ho deciso di scrivere un unico articolo.


 - Una Premessa:


Spesso, soprattutto se si leggono siti di derivazione Cristiana, ci si fa un idea giusta ma molto parziale dei temi dell' Esoterismo e dell' Iniziazione, e si arriva a considerare ogni forma Iniziatica come negativa e ogni Esoterismo come Satanico.
Questo fraintendimento deriva in parte dal fatto che, soprattutto nel mondo occidentale gran parte dell'Esoterismo è di derivazione Massonico-Luciferina , che i veri cammini Iniziatici sono praticamente inesistenti e che ciò che viene presentato come Iniziazione è spesso una ControIniziazione; inoltre nel Cristianesimo si nasconde ancora la vecchia idea di considerare "Derivazione del Male"  qualsiasi forma religiosa diversa dal Cristianesimo stesso. Sovente il "cristiano medio" è completamente ignaro perfino dell' esistenza di un Esoterismo Cristiano.


Qui tenterò di spiegare non solo la differenza fra Esoterismo ed Essoterismo, ma il fatto che ogni forma religiosa abbia un lato essoterico e un lato esoterico, come ogni moneta ha due facce, opposte ma connesse:
oltre all'esoterismo cristiano esiste un esoterismo musulmano (di cui il sufismo ne è una corrente importante), esiste un esoterismo ebraico (si pensi alla Cabala ad esempio), esiste anche un esoterismo satanico (che coincide almeno in parte con il Luciferismo) ed in generale esiste un lato esoterico per tutte le correnti religiose.
Stella a 5 punte: uno dei più antichi e "densi" simboli esoterici.
Insomma, non bisogna confondere l'esoterismo con l'occultismo o con il satanismo.


 - Esoterismo VS Essoterismo:


Essoterico (o exoterico) deriva dal termine greco exotericos, esterno, ed indica una forma religiosa o filosofica aperta e divulgata al grande pubblico, in cui non sono presenti veri e propri Riti Iniziatici (sebbene tutti i rituali religiosi siano le vestigia di Riti di Passaggio o Iniziatici).
In parole povere l'essoterismo si identifica con ciò che comunemente chiamiamo Religione, con i suoi riti, dogmi, credenze, e con il ricorso alla Fede che permette di accettare come vere cose inconoscibili e di cui non si hanno prove materiali o esperienziali. Difatti nel lato essoterico di una religione non vi è la diretta e personale esperienza del Trascendente, e il Divino ci viene per così dire "raccontato" da "emissari di culto" appositamente formati ma che non hanno mai avuto esperienze dirette del Divino stesso; per questo il ricorso alla Fede sia da parte dei fedeli che dei ministri di culto.
Il "cristianesimo popolare" è un perfetto esempio di culto essoterico.
Spesso poi la religiosità essoterica, viene "farcita" di supertizioni e mischiata con tradizioni estranee: si pensi alla presenza di simboli pagani nella pasqua, oppure alla venerazione per i Santi molto sentita nel Sud Italia, o alla specie di "baratti" che molte persone sembrano voler fare quando pregano ("io sarò buono, Dio, ma tu fai vivere mio figlio", manco si trattasse di un bambino che promette a Babbo Natale di fare il bravo se lui gli porta la nuova Xbox).


Il termine Esoterismo invece indica un culto "interno", divulgato solo agli Iniziati.
Nel mondo occidentale i primi esempi di esoterismo di cui abbiamo memoria sono i Riti Ellenici, come i Misteri Eleusini (in cui sembra si usasse bere un intruglio contenente un analogo del moderno LSD) e Dionisiaci, o il culto di Mitra, i Misteri di Iside e di Demetra ecc... Sicuramente esistevano circoli iniziatici anche in altre parti del mondo (ad esempio nell'antico Egitto, che aveva alcuni circoli di "maestri muratori" in cui si riscontrano evidenti analogie con la moderna Massoneria) ed in tempi ben più antichi (si pensi allo sciamanesimo e ai Riti di Passaggio tribali).
Alcuni circuiti iniziatici sono più o meno staccati dalla religiosità convenzionale, ma in generale l'esoterismo è l'altra faccia della medaglia dell'essoterismo:
se da un lato si crede per Fede, dall'altro si tenta di fare un esoperienza personale del Trascendente sancita dall' Iniziazione. L'Iniziazione però è oramai soprattutto un rituale formale in cui il significato allegorico dei simboli viene svelato all'adepto.


Prendiamo ad esempio una religione che venera il Sole come Padre e Fonte di Vita.
I fedeli del "versante essoterico" venereranno il Sole in quanto astro (magari raffigurato con le fattezze umane di un Dio che corre per il cielo) che dona la luce e permette quindi la vita. Sul "versante esoterico" invece verrà si venerato il Sole, ma in quanto SIMBOLO, e non come corpo celeste o divinità personificata.


Quanti sanno cosa significa veramente?
Un altro esempio è il simbolo della Croce:
Per la maggior parte dei cristiani essa va venerata poichè è lo strumento con cui fu messo a morte Gesù e quindi il simbolo della Passione, del suo sacrificarsi per salvare noi.
Per chi studia l'esoterismo la croce ha molti più significati (difatti è un simbolo presente in moltissime culture, e non solo nel Cristianesimo che la adottò dopo il Concilio di Costantino), fra cui il congiungimento degli opposti con il braccio orizzontale e del materiale (terra-umano) con il Divino (cielo, Dio) tramite il braccio verticale.


Almeno in principio la divisione fra religiosità essoterica ed esoterica e l'iniziazione non avevano una valenza settaria o una volontà malevola: semplicemente per comprendere ad esempio il significato degli insegnamenti dei Misteri Eleusini era necessario fare un percorso spirituale e di ricerca e passare per l'esperienza dell'iniziazione (che era aperta a tutti) per poter capire gli ulteriori insegnamenti, che altrimenti sarebbero stati totalmente incomprensibili (come è incomprensibile per me un corso di matematica avanzata se prima non mi vengono insegnate le basi della matematica, o partecipare a una discussione tecnica sullo sci se non ho mai sciato).
In seguito la volontà settaria dei gruppi iniziatici e il desiderio di dominare il popolo bue prevalsero sempre più, e ad oggi posso dire che l'esoterismo rimane "roba per pochi" in modo da mantenere il popolo nella totale cecità.

 - Riti di Passaggio e Riti Iniziatici:


Sia i Riti di Passaggio che i Riti Iniziatici hanno alcuni caratteri fissi:
 - determinano la transizione del soggetto da uno status ad un altro (da fanciullo ad adulto, o da non iniziato ad iniziato);
 - presentano lo schema rituale, psicologico ed archetipico di "morte e rinascita": si muore come fanciulli e si rinasce adulti, si muore come esterni e si rinasce iniziati;
 - contengono una struttura rituale e simbolica che viene tramandata e che serve a favorire particolari esperienze psicofisiche nel soggetto;
 - a rito terminato verranno svelati alcuni "segreti" al soggetto, che potranno essere il significato di un simbolo o un mito, oppure particolari segnali per farsi riconoscere da altri iniziati.


La differenza fra un Rito di Passaggio e un Rito Iniziatico può essere più o meno sfumata, ma, per semplificare, io considererei come "Rito di Passaggio" un rituale che viene praticato invariabilmente ad un certo punto della vita di un soggetto di una data cultura. Si pensi a una tribù dove un giovane deve superare un inteso rituale di forza e coraggio per essere ammesso allo status di guerriero.
Mentre il Rito Iniziatico viene "scelto" dal soggetto, nel senso che si può decidere se entrare o no a far parte del gruppo, oppure si può essere rifiutati dal gruppo e quindi non ammessi all'iniziazione; inoltre l'iniziazione è la porta metaforica verso un cammino di perfezionamento e scoperta spirituale, mentre nei Riti di Passaggio il punto nodale è il cambiamento di status sociale del soggetto.
Nella nostra società i Riti di Passaggio formali sono stati praticamente cancellati, nonostante essi servano ad aiutare le persone durante le fasi di trasizione della vita, come nel passaggio fra infanzia e fanciullezza (forse per questo solo nel ricco mondo occidentale odierno esiste una sempre più lunga adolescenza). Alcune vestigia di tali rituali le abbiamo nel matrimonio o nei funerali, oppure nell'abitudine americana delle "feste pre-maman", nel battesimo ecc.
La differenza fra gli antichi riti di passaggio e gli analoghi moderni sta nel fatto che tali riti avevano anche un carattere iniziatico, in quanto sia al fanciullo che diviene uomo che al guerriero o alla sposa venivano svelati segreti e significati di simboli durante il rituale e vi era un forte carattere di "morte e rinascita".

 - Iniziazione e Controniniziazione:


Come ho detto sopra, nella nostra odierna società la maggior parte dei Riti Iniziatici è in realtà Controiniziatico, e gran parter dell'Esoterismo è esoterismo Luciferino con aggiunte varie da altre tradizioni.
Ma che differenza c'è fra Iniziazione e Controiniziazione?



L'esoterista anela al proprio perfezionamento morale e spirituale, vuole avvicinarsi a Dio, toccarlo, averne esperienza.
Per questo l'Iniziazione contiene elementi di morte e rinascita psicologica: non solo muori come persona comune e rinasci come Iniziato, ma durante tale processo lavi via parte dell'imperfezione morale, purifichi il tuo essere dai vizi della materia (trasformare il piombo in oro, dicevano gli alchimisti). L'iniziazione, soprattutto in alcune forme, è anche un esperienza strutturata in modo da favorire Altri Stati di Coscenza, che possono portare a una fugace esperienza del Trascendente.
Durante una vera Iniziazione il processo di morte/rinascita dovrebbe annichilire l'Ego, da cui la "purificazione morale e spirituale".


Nelle Controiniziazioni, invece, si ha sempre un processo di morte e rinascita, ma volto a pompare a dismisura l'Ego, a rendere quindi insaziabili i bassi desideri materiali.
Ne è un perfetto esempio il rituale della "Skull & Bones":
il soggetto viene preso di notte (per diminuire la resistenza psicologica ed aumentare la suggestionabilità), bendato, e condotto nella Tomba (così si chiama la camera sotterranea dove si svolgono i rituali); qui viene fatto ubriacare e sottoposto a prove stressanti ed umilianti, poi viene fatto sdraiare nudo in una bara e mentre si masturba dovrà confessare ai confratelli le proprie perversioni sessuali e malefatte (l'umiliazione soprattutto se sessuale serve proprio ad ingigantire l'Ego, mentre le "confessioni" sono una tecnica usata anche nelle sette per rinsaldare la complicità del gruppo e rendere ricattabili e quindi manipolabili gli adepti), intanto nella sala si vedono persone mascherate e si odono urla straziantri di donna (registrate per quanto ne so..).

Questo è un caso limite, però ciò che può far distinguere un rituale controiniziatico è proprio il processo di ingigantimento egoico, e ciò porta a comprendere che, anche qualora non sembri che un rituale sia controiniziatico, se la maggioranza i chi lo ha subito è composta da mascalzoni incalliti, arrivisti sociali, edonisti sfegatati ecc, allora molto probabilmente trattasi di Controiniziazione...



by
@lice (Oltre lo Specchio)

_____________________
..segui il ConiglioBianco!
Blog:
http://aliceoltrelospecchio.blogspot.com

ML: http://groups.google.com/group/teorici-del-complotto?hl=it
Mail: aliceoltrelospecchio@gmail.com
_____________________





1 commento:

  1. Spiritualità e neo-spiritualità
    http://santaruina.it/massoneria-dalledificare-al-dissolvere
    http://santaruina.it/spiritualita-e-neo-spiritualita

    RispondiElimina

...se vuoi puoi lasciare un commento su questo articolo!

Tutti i commenti devono passare dalla MODERAZIONE prima di essere pubblicati; mi riservo di rifiutare commenti offensivi, fuori luogo o provenienti da noti disinformatori e/o troll e i commenti di SPAM.

(i commenti vengono automaticamente spediti alla Mailing List "Teorici del Complotto" http://groups.google.com/group/teorici-del-complotto ).

Inoltre gli articoli del Blog sono presenti per essere discussi in modo più approfondito sulla ML "Teorici del Complotto", consultabile senza iscrizione alla pagina http://groups.google.com/group/teorici-del-complotto dove anche i non iscritti possono partecipare alla discussione mandando un Email a teorici-del-complotto@googlegroups.com (le mails dei non iscritti e dei nuovi iscritti verranno moderate per evitare lo Spam/disinformatori/troll).

by
@lice
___________________________
..segui il ConiglioBianco!
___________________________